Marketer of the year 2017

La comunità scientifica e manageriale della SIM ha convenuto di conferire il Premio 2017 a:

 
Brunello Cucinelli
 
un imprenditore italiano che si è distinto per l’approccio improntato all’etica e alla responsabilità d’impresa, facendo uscire questi valori dal perimetro della retorica per farne viva e verificabile realtà.
 La motivazione del Premio è la seguente:
 Brunello Cucinelli ha saputo interpretare la competizione globale del XXI Secolo con un approccio innovativo, originale e controcorrente, costruendo un’identità distintiva unica, sostenibile e reale.
I risultati di business e la reputazione di marca conquistata in tutti gli scenari competitivi in cui si è cimentato, testimoniano della capacità di realizzare, con assolute coerenza ed efficacia, un disegno di business originale, che fa onore all’Italia e alla sua unica cultura umanistico-imprenditoriale.
 
La Società Italiana Marketing è pertanto orgogliosa di conferire a Brunello Cucinelli il Premio SIM 2017 e la qualifica di Socio Onorario.
 
FotoCucinelli
 
I numeri del successo
Brunello Cucinelli fonda l’azienda nel 1978.
E’ un anno difficile in Italia, per il perdurare del conflitto terroristico interno, culminato con l’omicidio del professor Aldo Moro ma è anche un anno che testimonia dei fatti poi rivelatesi di rilevanza storica: l’elezione al soglio pontificio di Karol Wojtyla, l’istituzione del Sistema Monetario Europeo, l’ingresso della Spagna nella democrazia.
 Cucinelli stabilisce, quasi dieci anni dopo, le strutture aziendali nel borgo umbro di Solomeo, poco distante da Perugia, recuperando un agglomerato abbandonato e conferendogli nuova energia e notorietà, realizzandovi anche degli spazi dedicati all’incontro e alla cultura.
Ci sembra vada segnalata, in particolare, l’istituzione nel borgo di una scuola del mestiere, ispirata al modello delle botteghe rinascimentali italiane, dove arte, cultura e saper fare vengono codificati e ritrasmessi, in una conferendo così una prospettiva di sostenibilità a lungo termine dell’attività.
 Nel 2012 avviene la quotazione alla Borsa valori. All’iniziativa si affiancano, quasi a sottolineare un diverso senso del quotarsi sul mercato azionario alla ricerca di capitali, due importanti iniziative: il Patto tra Generazioni (2013) e il Trust (2014).
 Brunello Cucinelli guida oggi un’impresa globale, con 1600 dipendenti, dal fatturato superiore ai 500 milioni di euro, in crescita del 10% nell’ultimo anno –definita dall’imprenditore, “una crescita garbata”- con una capitalizzazione di Borsa di 1,8 miliardi al 31 dicembre 2017.
 I mercati mondiali rappresentano oltre l’80% dei ricavi netti, generati soprattutto negli USA (35,5%), Unione Europea (30%) e la regione della Grande Cina (8,5%).
L’Italia è un mercato importante (16,8% dei ricavi netti) cresciuto nell’ultimo anno dell’11%.
 La rete distributiva conta 124 boutique monomarca, di cui 94 a gestione diretta.
 
 SCARICA IL TESTO DI PRESENTAZIONE di BRUNELLO CUCINELLI
 A CURA DI MARIA ROSARIA NAPOLITANO

BrunelloCucinelli

Sede Legale
Facoltà di Economia, Università degli Studi di Parma
Via J.F.Kennedy 6, 43100 Parma
C.F. 93053280504 - P.I. 01718720509

Sede Organizzativa
Sapienza, Università di Roma Via Salaria 113, 00198

© Copyright Società Italiana Marketing 2016

Credits Cone - Powered by